Auto danneggiata dalla grandine? Ecco chi può chiedere il risarcimento

Gs Enterprice Risarcimento Danni - P.IVA 05404550872 | Privacy Policy | Cookie Policy
 

  • Gs Enterprice

Auto danneggiata dalla grandine? Ecco chi può chiedere il risarcimento



In questi giorni di maltempo è possibile incappare in grandinate talmente forti da provocare seri danni al nostro veicolo. Come ci si comporta in questi casi? È possibile chiedere un risarcimento?



Cosa fare?


Per prima cosa è bene verificare se la copertura assicurativa del nostro veicolo preveda la garanzia “Eventi atmosferici Naturali”. Spesso sottovalutata al momento della stipula di una polizza, questa garanzia è in realtà molto utile, specialmente per coloro che non hanno la possibilità di parcheggiare la propria vettura in un garage (in questo caso sarebbe da aggiungere anche la copertura per furto).


Oltre alla semplice grandinata, essa copre situazioni come valanghe, alluvioni, inondazioni e trombe d’aria, passando per il tronco d’albero sradicato dal vento direttamente sulla nostra autovettura.


In caso di tale evento, anche se non strettamente necessario, sarebbe opportuno sporre denuncia alle forze dell’ordine allo scopo di certificare l’avvenuto evento atmosferico. Oltre alla denuncia, è opportuno documentare il tutto con delle foto del danno. A questo punto, potete rivolgervi alla GS Enterprice che si occuperà di aprire il sinistro per vostro nome e conto facendo formale richiesta alla compagnia di assicurazioni che a sua volta provvederà ad inviere un perito per verificare i danni al veicolo e che gli stessi siano stati effettivamente provocati dall’evento atmosferico.



Quanto costa far riparare un’auto danneggiata dalla grandine?


Il nostro consiglio è quello di non esitare aggiungendo sempre la copertura polizza eventi naturali oltre quella per furto ed incendio, in modo da essere coperti in caso di danni provocati dalla grandine. Ma dobbiamo precisare che se il danno è contenuto potrebbe non superare la franchigia. Difatti vi consigliamo di leggere sempre il contratto stipulato in ogni sua parte prima della firma. Potrebbe capitare che la franchigia sia cosi alta da non coprire i danni.


In genere, riparare piccoli danni in zone facilmente accessibili come il cofano, il baule, o sul tetto ci costerà dai 40 ai 50 euro. Mentre riparare grosse ammaccature può costare anche il doppio.


In caso di auto grandinata il costo della riparazione può aumentare notevolmente se si sono rotti il cristallo anteriore o il lunotto posteriore e ovviamente la spesa varia a seconda del carrozziere e del modello del veicolo. In questi casi difficilmente si scende sotto il migliaio di euro.



Se il tuo veicolo ha subito danni causati dalla grandine e vuoi maggiori informazioni su cosa fare in questi casi, contattaci subito! Il team di GS Enterprice specializzato in eventi come questo ti sarà vicino e ti guiderà meticolosamente al fine di ottenere il giusto risarcimento.

20 visualizzazioni